opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Voyeurismo tattile : un'estetica dei valori tattili e visivi

Mazzocut-Mis, Maddalena

Il melangolo - 2002

Abstract
Sembra contraddittorio parlare di voyeurismo nel mondo del tatto. Ma è proprio questa contraddittorietà che stimola la ricerca di un nuovo modo, non tanto di intendere l'arte, quanto di fruirne. Come un voyeur, lo spettatore indugia sul particolare senza necessariamente cogliere l'insieme, lascia che i suoi sensi si eccitino in modo differenziato e interessato, prosegue a tentoni, senza meta, si perde e non necessariamente si ritrova eppure tenta di mantenere un ricordo possessivo, ossessivo, non comparativo dell'opera. E una fruizione aberrante? Forse. Ma è una fruizione che certa arte impone. Il percorso che qui si propone ha le sue radici nel Settecento e nel problema di Molyneux, intrecciando percorsi diversificati, ma uniti da una ricerca prima di tutto percettologica e quindi estetica.