opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

12: Psicologia e alchimia

Jung, Carl Gustav

1995

Fa parte di
Opere , 12
Abstract
Verso la fine degli anni venti Jung scopre singolari affinità tra antichi simboli cinesi e i sogni dei suoi pazienti: inizia così a studiare i testi alchimistici. Dopo quindici anni di lavoro pubblica questo volume. La tradizione alchimistica e la pratica analitica hanno in comune il tentativo di creare una realtà nuova e superiore: da una parte l'oro, la pietra filosofale, dall'altra la "presa di coscienza" della psicologia moderna. L'alchimia in sostanza è espressione di una pulsione a trasformare la materia prima dell'esperienza in conoscenza. Jung allarga la sua indagine alla saggezza orientale e a esperienze culturali che hanno una radice comune, mostrando come le scoperte scientifiche possano in realtà essere il ritrovamento di universali esperienze.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
USMF6@Psicologia

Documento non ammesso alla circolazione

Inventario
5153
Collocazione
A 402 /12
Note
v. 1 (rist. 2001)