opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Critica della politica estera

Krippendorff, Ekkehart

2004

Abstract
La politica è la scoperta della dimensione pubblica e dell'autodeterminazione individuale secondo criteri di verità, giustizia e libertà. L'invenzione della politica estera nell'Europa dell'età moderna, è la conversione e il pervertimento di ciò che è politico. In questo settore politico i principi morali sono stati più che in ogni altro rimossi, allontanati e screditati da una mentalità "realpolitica", che ruota intorno al potere e vede nella guerra il mezzo per raggiungere i propri fini. È necessario costruire proposte alternative per una politica estera fatta non dai governi, ma da cittadini disposti a dare priorità assoluta a una politica che, come sosteneva Kant, "non può fare alcun passo senza aver prima reso omaggio alla morale".
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
USMK6@Scienze politiche

Scienze politiche

Documento disponibile

Richiesta di prestito

Inventario
196 22102
Collocazione
DP.ST.5. 03.01 0023

Documento disponibile

Richiesta di prestito

Inventario
254 166667
Collocazione
SP.5. 03.01 0383