opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Interdum vocem comoedia tollit : paratragedia "al femminile" nella commedia plautina

Bianco, Maurizio Massimo

2007

Abstract
Esiste un'equazione ricorrente tra tragedia e donna, poiché attraverso la femminilità trova espressione privilegiata il linguaggio delle emozioni. Anche le mulieres comiche sembrano consapevoli di essere le eredi di una tradizione illustre, cui espressamente si richiamano ricordando a se stesse e allo spettatore le infinite malae risorse di cui dispongono: "per una donna commenta con franchezza Fronesio nel Truculentus - è molto più semplice male facere... quam bene". Se già Orazio osserva, non senza pregiudizio, come la commedia talvolta innalzi la voce e tenda ad invadere il territorio della tragedia, allora è proprio la mulier del teatro plautino a costituire una sintesi efficace dei meccanismi di funzionamento della paratragedia. Saggiare gli spazi "in sopralinea" del pathos femminile equivale dunque ad individuare il processo artistico che ha condotto alla metabolizzazione dei materiali dell'officina tragica, condensandoli, in ultima istanza, in una "maniera".
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
USMM8@Scienze Antichita' Filologia moderna

Scienze Antichita' Filologia moderna

Documento disponibile

Richiesta di prestito

Inventario
177 28346
Collocazione
SA.FM. 870.PLAUT. B.BIANMM
Note
1 v. (Gualandri)