opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Cielo e terra : saggi danteschi

Tartaro, Achille

2008

Abstract
L'obbligo di una lettura della Commedia in grado di coglierne le modifiche intervenute col passare degli anni costituisce uno dei punti fermi di questo libro. Al quale si aggiunge l'attenzione alla tendenza di Dante a costruire un ritratto di se stesso confacente alla sua immagine pubblica d'intellettualepoeta; una tendenza operante in particolare dopo l'esilio, quando il superamento dell'orizzonte fiorentino coincide con la realtà di uno scrittore che sorprendiamo alla ricerca di un nuovo ruolo presso le Corti settentrionali della penisola. Dal personaggio infernale di Brunetto Latini a quello purgatoriale di Marco Lombardo il percorso dantesco ci accerta di una sensibile trasformazione culminante nella scelta "cortigiana" del poeta. La dedica a Cangrande del Paradiso e l'elogio dello scaligero nel canto XVII suggellavano il carattere eminentemente celebrativo, encomiastico, di un linguaggio fattosi diretta espressione del rapporto che Dante intendeva istituire col suo ospite-mecenate; [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
USM$M8Z0@Scienze Antichita' Filologia moderna. Magazzino

Scienze Antichita' Filologia moderna. Magazzino

Documento disponibile

Richiesta di prestito

Inventario
174 10953
Collocazione
14L. B04.ALIG.DC. 128