opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Leopardi e il libro sacro : memoria biblica e nichilismo

Petruzzi, Paolo

2007

Abstract
L'esegesi dell'opera leopardiana non può trascurare la presenza di un costante riferimento alla Bibbia, non sempre facilmente individuabile da parte del lettore. Formatosi alla Ratio studiorium gesuitica, il figlio del conte Monaldo inizia lo studio della storia sacra nel devoto rispetto della tradizione apologetica moderna, da cui si allontana fin dal tempo delle prime note zibaldoniane, quando inizia a delinearsi una prospettiva filosofica materialistica e anticristiana.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
USM$M8Z0@Scienze Antichita' Filologia moderna. Magazzino

Scienze Antichita' Filologia moderna. Magazzino

Documento disponibile

Richiesta di prestito

Inventario
174 11068
Collocazione
14L. B04. 5074