opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Armi e nazione: dalla Repubblica cisalpina al Regno d'Italia (1797-1814)

Atti di congressi (già Altro) - 2009

Abstract
Il volume intende approfondire un momento fondamentale per la storia dell'Italia risorgimentale, quello della costruzione di un esercito nazionale "italico" basato sulla coscrizione obbligatoria, introdotta per volontà di Napoleone Bonaparte e di Francesco Melzi d'Eril nel 1802. L'attenzione è centrata oltre che sulla costruzione dell'esercito e sui fenomeni connessi (strutturazione delle armi e dei corpi, coscrizione obbligatoria, renitenza, diserzione), sui protagonisti e sul significato che la pluriennale esperienza vissuta dalle milizie italico-napoleoniche ha avuto nel processo di formazione della coscienza nazionale e del sentimento patriottico risorgimentale. Infatti con la creazione di questo esercito (nel quale militarono, a partire dal 1797, più di 200.000 uomini, dei quali oltre la metà morti in battaglia o di malattia) si entrò in una nuova fase della moderna storia italiana, decisiva per il suo futuro corso storico. Il volume contiene saggi di: Franco Della Peruta, Piero Del [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
  • Chi ha letto questo ha letto anche...