opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Museo civico archeologico di Bologna : la collezione egiziana

1997

Abstract
La collezione egiziana di Bologna è costituita da circa 3500 reperti provenienti per la maggior parte dalla raccolta di antichità che il pittore bolognese Pelagio Palagi costituì nel corso della propria vita e che poi lasciò al Comune della sua città. Gli oggetti di straordinario valore estetico, tra i quali spiccano i rilievi della tomba di Horembheb e quelli della necropoli di Saqqara, documentano soprattutto il periodo del Nuovo Regno (XVIII-XX dinastia), che va dal 1539 al 1075 a.C.. Presenti anche pezzi molto più antichi risalenti all'età Tinita (3100-2700 a.C.) e al Medio Regno (2180-1987 a.C.). Il catalogo-guida segue nell'impaginazione tutta la mostra, rispettando la sequela cronologica delle sale.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
USM$M8U7@Sc. antichita' Filologia moderna.Egittologia

Sc. antichita' Filologia moderna.Egittologia

Documento per sola consultazione interna

Inventario
177 32706
Collocazione
SA.EG. 11.01.BOL01. 01.08
Note
1 v., scambio con Museo civico archeologico, Bologna.