opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Tutti i morti hanno la stessa pelle

Vian, Boris

1999

Abstract
Buttafuori in un locale notturno, Dan è un bianco nelle cui vene scorre sangue nero. Vive, parrebbe, solo per il figlio e la moglie Sheila, e tuttavia non si risparmia scappatelle con ragazze che rimorchia nella notte newyorkese. Il fratello Richard, spinto da antichi risentimenti e dal bisogno di denaro, minaccia Dan di spifferare alla moglie che è nero. Dan allora escogita un piano per eliminare il fratello coprendosi con un alibi perfetto. L'ingenuo Dan cerca di farsi giustizia seguendo una propria idea assurda, in un mondo che lo stringe in un gorgo micidiale.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
USM$M2M7@Lingue. Francesistica Slavistica

Lingue. Francesistica Slavistica

Documento disponibile

Richiesta di prestito

Inventario
146 25876
Collocazione
12L. F04.A. 2308
Note
1 V.