opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

1: L'idea di una dottrina trascendentale del metodo : testi del lascito di Eugen Fink (1932) con note e appendici del Lascito di Edmund Husserl (1933-34) procurati da Hans Ebeling, Jann Holl e Guy van Kerckhoven

Fink, Eugen

2009

Fa parte di
6. meditazione cartesiana , 1
Abstract
Nel biennio 1927-28 Heidegger collabora con Husserl alla stesura della voce "Fenomenologia" per l'Enciclopedia britannica, e pubblica sull'"Annuario fenomenologico" di Husserl il suo capolavoro Essere e tempo. Husserl tiene alla Sorbona di Parigi una della grandi conferenze filosofiche del suo ultimo decennio di vita, le "Meditazioni Cartesiane" (1929). Già nel 1929 Fink, allievo di Husserl e di Heidegger, collabora con Husserl alla stesura dell'edizione francese (1931) di queste Meditazioni e all'edizione inglese delle Idee (apparse in tedesco nel 1913), alle quali Husserl aggiunge un importante Poscritto, in cui delimita rigorosamente la posizione della fenomenologia radicale rispetto alle utilizzazioni dei risultati analitici che, delle sue ricerche, stanno facendo da anni i suoi "allievi".
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
  • Chi ha letto questo ha letto anche...
USMN5@Filosofia

Documento disponibile

Richiesta di prestito

Inventario
179 26007
Collocazione
3L. 20i.T.0249. 019 /01
Note
v. 1