opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

In rapido volo, con morbida voce : l'immaginazione come ponte tra infanzia e adultità

Galanti, Maria Antonella

2008

Abstract
Per due anni, in alcune scuole dell'infanzia, alcuni giovani filosofi hanno dato vita, insieme alle insegnanti, a un laboratorio pedagogico per ragionare con i bambini delle cose del mondo (il potere, l'uomo e la donna, i conflitti, le regole e il disobbedire, la punizione, i nemici, la ricchezza e la povertà). Si è così immaginato di costruire una città ideale e la si è messa in scena affrontando di volta in volta i vari problemi e arrivando alla costruzione condivisa di ipotesi e soluzioni. Utilizzando la drammatizzazione e il travestimento, sulla falsariga di alcune opere classiche (in particolare "Gli uccelli" di Aristofane), è stato possibile coinvolgere i piccoli allievi e permettere loro di avventurarsi in maniera ludica nell'ambito delle questioni filosofiche più tradizionali quali quelle legate al bene e al male, alla felicità e al dolore, all'amicizia e agli affetti, alle problematiche della convivenza e alla necessità di regole condivise, al conflitto e alla sua interpretazione.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
USMN5@Filosofia

Documento disponibile

Richiesta di prestito

Inventario
023 6401
Collocazione
3L. A.10. 074