opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Il disincanto costituzionale : profili teorici della laicità

Bifulco, Daniela

FrancoAngeli <casa editrice> - 2015

Abstract
La vocazione laica del costituzionalismo avrà lunga o breve vita? In tempi di fondamentalismi religiosi vari, più o meno cruenti, di "teologie senza Dio" e di sedicenti "religioni secolari", quale significato deve attribuirsi alla parola "laicità"? "Non occorre più ricorrere alla magia per dominare o ingraziarsi gli spiriti, come fa il selvaggio per il quale esistono simili potenze. A ciò sopperiscono la ragione e i mezzi tecnici". Il concetto di disincanto, così espresso da Weber, è avvicinato, in questo saggio, a quello di costituzione. Disincanto costituzionale sta qui per laicità, intesa come principio giuridico che impone la separazione tra stato e chiese, la libertà di e dalla religione. Illuminismo e costituzionalismo avevano promesso che sfera pubblica e decisione politica sarebbero state governate da un principio di ragione. Ma allora perché si permette alle religioni d'insidiare il muro di separazione tra stato e chiese? E perché gli stati si lasciano corteggiare dalle religioni? [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
USM$L5U2@Dir. pubbl. italiano e sovranazionale. Amministrativo e Costituzionale

Dir. pubbl. italiano e sovranazionale. Amministrativo e Costituzionale

Documento disponibile

Richiesta di prestito

Inventario
D12 923
Collocazione
5G. 04H. 329