opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Geoglyphs, rhythms of life

Rogers, Andrew

2008

Abstract
Dal 1999 lo scultore australiano Andrew Rogers ha lavorato ai "geoglyphs", una serie di opere land art. I "geoglyphs" sono metafore del ciclo eterno della vita, che comprende la crescita e tutte le emozioni che colorano l'esistenza umana, e sono stati realizzati in 12 diverse ambientazioni nei sei continenti con l'aiuto di 5.000 persone. Il suo viaggio si snoda attraverso il deserto, l'umidità lussureggiante delle regioni tropicali, i ghiacci eterni dell'Islanda, le altezze vertiginose dell'Altopiano Boliviano e la serenità cristallina delle montagne dell'Himalaya in Nepal. Nel corpus di lavori raccolti nel libro anche il ciclo della "Celebrazione della vita": alcune donne incinte fotografate contro gli sfondi delle sculture ambientali di Rogers.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
USMP8@Arte musica spettacolo

Arte musica spettacolo

Documento per sola consultazione interna

Inventario
020 24368
Collocazione
CHA. D 0005
Provenienza
Liverani, Giuseppe