opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Il trauma, l'archivio e il testimone : la semiotica, il documentario e la rappresentazione del reale

Demaria, Cristina

2012

Abstract
Come si può portare testimonianza di un evento traumatico? È possibile raccontarlo, trasformarlo in un'esperienza comunicabile, trasmissibile e, anche, archiviabile? Può, cioè, la ferita, la lacerazione sia individuale che collettiva provocata da una violenza estrema, farsi memoria culturale? E qual è, infine, lo statuto semiotico del testimone, insieme a quello dell'archivio che contribuisce a modificare? Partendo da una rilettura semiotica della categoria di trauma e della figura della testimonianza, questo libro prova a interrogare i concetti di documento e di archivio come metafora dei processi della memoria culturale a cominciare dal genere che, per eccellenza, si è incaricato di rappresentare il "reale", il cinema documentario. È un libro che prova a confrontare la teoria con esempi concreti di documentari che ricostruiscono, al limite tra finzione intesa come creazione e "realtà", la memoria e la postmemoria della shoah, del conflitto israelo-palestinese, del genocidio cambogiano e della dittatura cilena [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Unimarc
USM$M2M6@Lingue. Iberistica

Lingue. Iberistica

Documento disponibile

Inventario
024 7719
Collocazione
12L.I. H02.03. 462